Piazza San Marco: il cuore di Venezia - Palazzo Ducale ,Torre dell'Orologio e la Basilica San Marco

Sestiere Venezia: San Marco

avatar S. Marco è il cuore di Venezia la cui piazza, a forma trapezoidale, è caratterizzata da un esemplare artistico di edifici differenti l’uno dall’altro. Tra i più importanti ritroviamo Palazzo Ducale nel quale vi si accede attraverso la Porta della Carta , un accesso in stile gotico fiorito.

Questo maestoso palazzo era la sede politica della Repubblica, ma anche residenza del Doge e sede delle magistrature dello stato. Entrando nel corpo dell’edificio si rimane sbalorditi tra pittura e scultura, vera gloria della Repubblica Veneziana.
Accanto al Palazzo Ducale troviamo il campanile San Marco , la Torre dell' orologio e la magnifica la Basilica di S. Marco , un vero gioiello architettonico di stile veneto bizantino, ricca di mosaici. Svolgeva il compito di cappella palatina ma anche di mausoleo del santo patrono.

Il Museo Correr invece ospita straordinarie testimonianze della civiltà veneziana. Prospiciente il Palazzo Ducale sorge il Museo Archeologico che conserva la raccolta di marmi originali greci e quant’altro. Percorrendo invece Campo S. Fantin ci troviamo dinnanzi il magnifico teatro La Fenice eretto nel 1790. Fu distrutto dalle fiamme nel 1836 ma risorse un anno dopo con la stessa configurazione.

Giungendo invece in Campo S. Stefano attorniato da prestigiosi palazzi residenza di importanti famiglie: infatti nel palazzo della famiglia Pisani di S. Stefano si trova dal 1897, il Conservatorio di Musica.
La chiesa di S. Stefano invece fu eretta nel 1200 dagli Agostiniani con accanto il convento. Meritano il nostro interesse anche la Calle dei Bombaseri, dove si trovavano botteghe e laboratori dei cotonieri; Ponte de la Pagia, stazione di barche cariche di paglia per gli armamenti; Riva degli Schiavoni, attracco di imbarcazioni provenienti dalla Dalmazia.
S. Marco è il cuore di Venezia la cui piazza, a forma trapezoidale, è caratterizzata da un esemplare artistico di edifici differenti l’uno dall’altro. Tra i più importanti ritroviamo Palazzo Ducale nel quale vi si accede attraverso la Porta della Carta , un accesso in stile gotico fiorito.

Questo maestoso palazzo era la sede politica della Repubblica, ma anche residenza del Doge e sede delle magistrature dello stato. Entrando nel corpo dell’edificio si rimane sbalorditi tra pittura e scultura, vera gloria della Repubblica Veneziana.
Accanto al Palazzo Ducale troviamo il campanile San Marco , la Torre dell' orologio e la magnifica la Basilica di S. Marco , un vero gioiello architettonico di stile veneto bizantino, ricca di mosaici. Svolgeva il compito di cappella palatina ma anche di mausoleo del santo patrono.

Il Museo Correr invece ospita straordinarie testimonianze della civiltà veneziana. Prospiciente il Palazzo Ducale sorge il Museo Archeologico che conserva la raccolta di marmi originali greci e quant’altro. Percorrendo invece Campo S. Fantin ci troviamo dinnanzi il magnifico teatro La Fenice eretto nel 1790. Fu distrutto dalle fiamme nel 1836 ma risorse un anno dopo con la stessa configurazione.

Giungendo invece in Campo S. Stefano attorniato da prestigiosi palazzi residenza di importanti famiglie: infatti nel palazzo della famiglia Pisani di S. Stefano si trova dal 1897, il Conservatorio di Musica.
La chiesa di S. Stefano invece fu eretta nel 1200 dagli Agostiniani con accanto il convento. Meritano il nostro interesse anche la Calle dei Bombaseri, dove si trovavano botteghe e laboratori dei cotonieri; Ponte de la Pagia, stazione di barche cariche di paglia per gli armamenti; Riva degli Schiavoni, attracco di imbarcazioni provenienti dalla Dalmazia.