Sestiere Cannaregio: visitare chiesa S. Maria di Nazareth e il ghetto - Sestiere Venezia

Sestiere Venezia: Cannaregio

avatar Il suo nome deriva da due possibili origini: da Canal Regio cioè canale principale per il collegamento con la terra ferma oppure per la vasta estensione dei canneti che esistevano un tempo.

Da non perdere in questo sestriere è la visita alla chiesa di S. Maria di Nazareth del 1660 progettata dal Longhena; al Campo e alla chiesa di S. Geremia al cui interno si conserva la reliquia di S. Lucia; il Palazzo Labia ora sede della RAI-TV, la chiesa di S. Giobbe e il Ponte dei Tre Archi.

Da non tralasciare è il Ghetto, il cui termine deriva dalle fonderie che si trovavano in questa zona: “gettare” cioè fondere. Dal 1509 è diventata la zona riservata agli Ebrei i quali edificarono le loro “Schole”, cioè le Sinagoghe. Un’altra zona assai pittoresca è la Fondamenta Ormesini e Palazzo Mastelli . La chiesa della Madonna dell’orto costruita alla metà del 300, prende il nome dal ritrovamento di una statua miracolosa della Vergine in un vicino orto.

Lungo la Fondamenta della Misericordia si trova Palazzo Contarini nel cui giardino si trova il celebre Casino degli Spiriti, chiamato così poiché al suo interno si riunivano gli spiriti eletti, cioè gli intellettuali del tempo ospiti del Contarini.